DETRAZIONI FISCALI 50% (EX 36%) PER MANUTENZIONE, RESTAURO O RISANAMENTO CONSERVATIVO

La Finanziaria 2008 aveva rinnovato fino a tutto il 2010 le agevolazioni tributarie in favore di chi effettuava interventi di recupero del patrimonio edilizio degli immobili esistenti, limitatamente alle case di abitazioni e parti comuni di edifici residenziali situati nel territorio di Stato.
La Finanziaria 2009 aveva esteso l'agevolazione al 2011, mentre la Finanziaria 2010 l'aveva ulteriormente prorogata a tutto il 2012.

Il Decreto legge 6 dicembre 2011, n.201 (convertito in Legge 214/2011) ha annullato la proroga al 2012 e ha reso stabili le detrazioni fiscali del 36% inserendole nel Dpr 917/86.

Il Dl 22 giugno 2012 n.83, conosciuto come "Decreto crescita" ha cambiato ancora una volta il meccanismo dell'incentivazione aumentando la percentuale dal 36 al 50% e l'importo massimo detraibile da 48.000 a 96.000 euro. 

Con la legge di Satbilità 2016, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2016, la detrazione Irpef sale al 50%.

La detrazione Irpef riguarda le spese sostenute per eseguire gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, le opere di restauro e risanamento conservativo e i lavori di ristrutturazione edilizia per i singoli appartamenti e per gli immobili condominiali (Letter a) b) c) e d) del comma 1, articolo 3 del Testo Unico dell'Edilizia Dpr 380/2001).

Nel caso di manutenzione ordinaria sono ammessi all'agevolazione Irpef solo gli interventi che riguardano le parti comuni di edifici residenziali.

Sono inoltre ammessi alla detrazione gli interventi:
  • diversi da manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia e necessari alla ricostruzione o al ripristino dell'immobile danneggiato a seguito di interventi calamitosi, sempre che sia stato dichiarato la stato di emergenza.
  • relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali anche a proprietà comune
  • finalizzati all'elminazione di barriere architettoniche
  • finalizzati a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti
  • realizzazione di opere finalizzate alla cablatura degli edifici
  • relativi all'adozione di misure antisismiche
  • di bonifica dall'amianto
  • di esecuzione di opere volte ad evitare gli infortuni domestici
  • finalizzati al conseguimento di risparmi energetici

Sono ammessi a fruire della detrazione sulle spese di ristrutturazione tutti coloro che sono assoggettati all'imposta sul reddito delle persone fisiche, residenti o meno nel territorio dello Stato.

L'agevolazione spetta fino a un massimo di spesa di 96.000 euro per singola unità immobiliare.

Più in particolare possono beneficiare dell'agevolazione non solo i proprietari degli immobili ma anche tutti coloro che sono titolari di diritti reali sugli immobili oggetto degli interventi (locatari, usufruttuari, soci di imprese..).

La detrazione va ripartita in 10 anni. Il criterio varia se a sostenere i costi sono anziani oltre i 75 anni, che hanno diritto a tempi più brevi.

Le spese detraibili devono essere pagate tramite bonifico bancario o postale da cui risulti la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che paga e il codice fiscale o partita Iva del beneficiario del pagamento.

Attenzione: come precisato dall'Agenzia delle Entrate con la risoluzione 55/E del 7 giugno del 2012, se il bonifico non verrà compilato con i giusti riferimenti utili alla banca o alle Poste per operare la ritenuta del 4%, la detrazione decade.
  • PERCHÈ L'ETICHETTA ENERGETICA?
    PERCHÈ
    L'ETICHETTA
    ENERGETICA?
    L'etichetta Energetica nasce dall'esigenza di un uso più razionale dell'energia che permetta di mantenere il livello di vita al quale siamo abituati senza inutili sacrifici, di ridurre i consumi irrazionali di energia e di conseguire significative riduzioni degli sprechi energetici...
CERCA NEL SITO
ULTIMA INSTALLAZIONE
Triennale di Milano
CLIMATIZZAZIONE PRIVATA
NOVITÀ FISCALI
L'agevolazione consiste in una detrazione dall'Irpef o dall'Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di...
La Finanziaria 2008 aveva rinnovato fino a tutto il 2010 le agevolazioni tributarie in favore di chi effettuava interventi di recupero del patrimonio...
LE CERTIFICAZIONI
Il personale del Gruppo Habitaria ha conseguito le seguenti certificazioni: ABILITAZIONI EX LEGGE 46/90, D.M. 37/08 Il Gruppo Habitaria è...
ETICHETTA ENERGETICA
L'etichetta Energetica nasce dall'esigenza di un uso più razionale dell'energia che permetta di mantenere il livello di vita al quale siamo...
PRINCIPALI PARTNERS
Daikin

Daikin Aerotech
Airzone Aquatechnik Buderus Paradigma Carrier Clivet Geberit Klimagiel Primaria Rotex Vaillant FläktWoods Samsung Solcrafte Pleion mitsubishi electric climatizzazione